Il consiglio direttivo

polvani

Stefania Polvani – Presidente

Sociologa, attualmente lavoro presso l’Azienda USL Toscana Sud Est. Dal 1993 ha ricoperto diverse posizioni nella Sanità e nel Sociale, tra cui la Direzione dei Servizi Sociali, dell’Educazione alla Salute  e ll Coordinamento di un Laboratorio di Medicina Narrativa. Ha lavorato a circa trenta pubblicazioni; è autrice del libro “Cura alle Stelle. Manuale di Salute Narrativa” e dell’omonimo ECM Book.

Nell’ambito della Medicina Narrativa, ha collaborato al progetto fiorentino Name, a quello Italiano Viverla tutta, alla Consensus Conference dell’ISS  e al progetto europeo Store ed è  fra i fondatori dell’Osservatorio Italiano Medicina Narrativa. Ha dedicato molto del suo tempo libero a promuovere una Cura Umana della Persona: nella Sanità, nella Scuola, nei diversi contesti di Vita.  Combina la passione per le persone e le storie, per la creatività e la qualità, con quella per la famiglia e gli amici, i libri, il cinema, l’arte.

maddalena-pelagalli

Maddalena Pelagalli – Vicepresidente

Romana, con la Medicina Narrativa ha coniugato la sua formazione umanistica, dal liceo classico alla laurea in Lettere Moderne al Master in Medicina Narrativa Applicata presso ISTUD, con il volontariato.

Dal 2002, per una diagnosi personale e familiare, è protagonista nel mondo dell’Associazionismo per le patologie croniche e rare, partecipando a tavoli istituzionali, attività di informazione e formazione, mantenendo sempre al centro l’ascolto dei bisogni delle persone.

Nel 2014, come voce delle Associazioni presso l’ISS, è membro del panel e del comitato di scrittura della Consensus Conference “Linee di indirizzo per l’utilizzo della Medicina Narrativa in ambito clinico-assistenziale, per le malattie rare e cronico-degenerative”. Ruolo che riveste anche nel 2019 in qualità di membro dell’Advisory Board nel Progetto LIMeNar – “Uso e contesti applicativi delle linee di indirizzo per l’utilizzo della Medicina Narrativa in ambito clinico-assistenziale e associativo “.

Tiziana Salvatrice Lo Monaco – Segretario

Laureata in Programmazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi sociali, in Servizio Sociale e in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica. Ha conseguito il Master in Medicina Narrativa Applicata presso Istud. Attualmente lavora come Assistente Sociale presso il Presidio Ospedaliero di Acireale nell’ambito del progetto “Benvenuto, ti ascolto”.

Ha ricoperto diversi incarichi nella Sanità, occupandosi di attività di stimolazione cognitiva e terapia occupazionale di pazienti con demenza, di inserimenti lavorativi di pazienti con patologie psichiatriche dimessi dagli O.P.G., sostegno sociale dei famigliari di pazienti in SV e SMC. Conduce da anni laboratori di narrazione con i pazienti e attività di formazione per il personale sanitario. Per circa quindici anni ha collaborato con diverse Associazioni per ragazzi disabili del catanese.

Federico Trentanove – Segretario

Antropologo, ricercatore presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Dal 2010 lavora per vari progetti sulla Medicina Narrativa approfondendo il tema dell’inclusione e il rapporto tra intervento, ricerca e formazione. Attualmente si interessa di Medicina Narrativa Interculturale e di modelli di presa in carico complessa e integrata.

Marco

Marco Testa

Cardiologo, con particolare esperienza nella gestione dei pazienti affetti da scompenso cardiaco, è Dirigente medico presso l’A.O.U. Sant’Andrea di Roma,  e insegna presso la Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università “La Sapienza”, coordinando l’insegnamento di Medicina Narrativa per gli studenti del III anno del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Ha conseguito il master in Medicina Narrativa Applicata presso ISTUD, ed è membro dell’Osservatorio Medicina Narrativa Italia OMNI. È grande appassionato di montagna, fotografia, letteratura e filosofia.

mario-cerati

Mario Cerati

Medico Chirurgo, Odontostomatologo, ha insegnato Odontoiatria di Comunità  e ha partecipato al Centro di Collaborazione dell’OMS  per la prevenzione e l’epidemiologia delle patologie orali. Ha studiato la relazione Medico-Paziente con docenza a corsi di formazione per colleghi e istituzioni, approfondendo la Medicina Narrativa.

Recentemente è tornato alla formazione università presso il Dipartimento di Scienze Biomediche Chirurgiche ed Odontoiatriche, con una particolare attenzione verso i progetti di Medicina Narrativa in una realtà didattica e di ricerca universitaria, oltre che nei corsi nell’ambito del mondo medico e odontoiatrico.

Celeste-Napolitano

Celeste Napolitano

Curiosa, dromomane, studiosa della parola e delle molteplici intensità del dire, è ghostwriter, editor, formatrice, progettista culturale e per il Terzo Settore; si occupa di editoria, comunicazione e interpretazione scientifica del linguaggio non verbale. È membro di Giuria di diversi premi letterari e del Premio di Nefrologia Narrativa Quirino Maggiore. Vive la malattia con la complementare familiarità di chi è figlia di Medico di Medicina Generale e al contempo paziente, dacché affetta da una malattia rara congenita e cronica che nel tempo le ha restituito se stessa. Fondatrice di AMAE Onlus (Associazione Malati Acalasia Esofagea), coordina una comunità virtuale che ospita oltre 2.000 tra pazienti, caregiver e operatori sanitari, nella quale si pratica una metodica cura del dialogo complice e sano, in particolare medico- paziente, e un’indagine accurata sull’uso consapevole dei Social in Sanità. In lei convivono due zebre: la malata rara e la tifosa bianconera.

Antonio-Virzi

Antonio Virzì

Fondatore della Società Italiana di Medicina Narrativa e attuale Presidente Onorario è specializzato in Neurologia, Psichiatria e Psicologia, ed è professore presso l’Università di Catania nonché Direttore dell’U.O.C. Psichiatria di Ragusa – Vittoria.

Autore di oltre trecento pubblicazioni, ha svolto ricerca presso la Clinica Universitaria dell’Università di Catania, con particolare attenzione all’area clinica, riabilitativa e psicosociale. Negli ultimi anni il suo interesse si è focalizzato sui temi della didattica medica, con approfondimenti sul rapporto medico-paziente e sulla Medicina Narrativa.

È appassionato di cinema e letteratura.

ca e di ricerca universitaria, oltre che nei corsi nell’ambito del mondo medico e odontoiatrico.

Marilena-Bongiovanni

Marilena Bongiovanni

Laureata in Fisica e Master di II livello Management e gestione delle aziende sanitarie presso l’Università di Ferrara. Nel 1994, a 44 anni, ha vissuto la malattia oncologica, e ha provato sulla sua pelle l’esperienza della migrazione sanitaria.

Nel ruolo di Presidente di ANGOLO, associazione di pazienti oncologici, dal 2006 ha realizzato progetti volti all’umanizzazione delle cure, condividendo un approccio al volontariato che si fonda sul rispetto di principi etici, sull’orientamento agli obiettivi, sul rigore nel metodo e sul costante aggiornamento dei temi che riguardano la ricerca scientifica e l’informazione ai pazienti secondo la metodologia della Medicina Narrativa.

È stata membro del Comitato Etico del Centro di Riferimento Oncologico di Aviano (PN), ha partecipato a numerosi convegni come relatore e come responsabile scientifico, ha al suo attivo pubblicazioni scientifiche.

Massimiliano-Marinelli

Massimiliano Marinelli

Laureato in Medicina e in Filosofia, è docente di Medicina Narrativa presso la Facoltà di Medicina della Università Politecnica delle Marche e di Bioetica presso il Dipartimento di Scienze della Vita; Ambiente del medesimo ateneo. Medico di Medicina Generale, è componente del Comitato Etico Regionale delle Marche in qualità di esperto di Bioetica. È autore di numerose pubblicazioni sui temi della Medicina Narrativa e della Bioetica.

Maria Giulia Marini

Epidemiologa e counselor con orientamento all’analisi transazionale, vanta trent’anni di vita professionale in Sanità. Nonostante il retroterra umanistico, attraverso lo studio del latino e del greco antico, ha ampliato le proprie conoscenze coltivando studi universitari scientifici, tra cui la chimica e la farmacologia. I primi anni di carriera li ha trascorsi in un ambiente privato internazionale. Ha lavorato nella Ricerca medica, per poi trasferirsi alla Consulenza e all’Educazione sanitaria.

Attualmente è Direttore scientifico e dell’Innovazione Care di Fondazione ISTUD, una Business School italiana indipendente e senza fini di lucro con un approccio umanistico riconosciuto dal MIUR.

Revisore nel 2016, arbitro dell’OMS per “Metodo narrativo in sanità pubblica”. Scrittrice del libro “Narrative medicine; bridging the gap between Evidence Based Care and Medical Humanities” curato da Springer, e di pubblicazioni internazionali e nazionali sulla Medicina Narrativa su riviste scientifiche. Fondatrice della rivista on line “Cronache di Sanità e Medicina Narrativa”. Autrice del libro “The languages of care in narrative medicine: words, space and sounds”.

Docente universitario in diversi contesti internazionali e nazionali e conferenziere divulgatrice delle Medical Humanities e della Medicina Narrativa. All’interno della SIMeN ha il ruolo di organizzare la European Narrative Medicine.

Massimo-Milli

Massimo Milli

Fiorentino, cardiologo, Direttore della Cardiologia dell’Ospedale S. Maria Nuova di Firenze. Si occupa da anni della gestione di patologie croniche, facendo parte di varie commissioni Aziendali e Regionali.

Coordinatore aziendale del gruppo di lavoro Scompenso Cardiaco, che ha elaborato il PDTA per questa tipologia di pazienti. Da anni si interessa di comunicazione medico-paziente. Ha pubblicato un decalogo sulla comunicazione medico/paziente sulle ricadute cliniche e gestionali.

Componente del Gruppo di Medicina Narrativa dell’Azienda Sanitaria di Firenze, ha partecipato al progetto NAME e a vari convegni su questa tematica. Ha recentemente fatto parte del board dello Studio Multicentrico TRUST su Medicina Narrativa e scompenso cardiaco. Associa alla passione per la Cardiologia e la Medicina Narrativa quella per la musica e le percussioni.

Antonio-Onnis

Antonio Onnis

Medico, attualmente Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, con diverse esperienze maturate in Italia di Direzione Sanitaria e Generale e di coordinamento di strutture organizzative complesse. Nella Direzione di Strutture di Relazione con il Pubblico, nella Stesura di Piani di Comunicazione in Sanità, in occasione di docenze e organizzazione di Convegni, ha sviluppato competenze promuovendo i temi della Comunicazione e della Relazione, che sono alla base della Medicina Narrativa.

luigi-reale

Luigi Reale

Laurea in Scienze Politiche e Master in Management Sanitario presso la SDA Bocconi.. Da oltre dieci anni sviluppa e conduce numerosi progetti di Ricerca applicata che prevedono la raccolta e l’analisi di narrazioni di persone che vivono l’esperienza di malattia e di coloro che prestano assistenza e cura. Studioso e docente di Organizzazione e Politica sanitaria, ha approfondito il tema della sostenibilità, della personalizzazione delle cure e dei risvolti organizzativi derivanti dall’utilizzo di approcci narrativi. È Responsabile dell’Area Sanità di ISTUD, ove è anche membro della faculty del Master in Medicina Narrativa applicata.  È appassionato di viaggi zaino in spalla, moto e sport.

Nicoletta

Nicoletta Suter

Agli studi infermieristici ha affiancato una formazione umanistica, dapprima divenendo un Gestalt Counsellor e poi allenando la competenza pedagogica nell’ambito della relazione di aiuto, della comunicazione professionale e delle narrazioni. Ha frequentato il Corso di Perfezionamento sulle pratiche narrative nel mondo della cura e dell’educazione all’Università Bicocca di Milano, il corso Graphein presso la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, e seminari di approfondimento della Columbia University di New York.

Responsabile del Centro Attività Formative del IRCCS – Centro di Riferimento Oncologico di Aviano, dove organizza corsi, convegni, seminari e laboratori di Medicina Narrativa per sanitari e pazienti, sperimentando le varie tipologie di Medical Humanities.

paolo-trenta

Paolo Trenta

Sociologo, ha diretto il Servizio Formazione e Comunicazione della USL UMBRIA2, ha fondato e diretto il Laboratorio di Medicina Narrativa nella stessa ASL, ha promosso e gestito in collaborazione con il Dipartimento di Riabilitazione il convegno: “Dalle Storie le cure”, che si svolge annualmente a Foligno.

Ha contribuito alla costruzione di Omni-web.org e alla fondazione dell’Associazione Omni, di cui è attualmente Presidente. Si occupa  di progettazione e gestione di eventi e di laboratori formativi in Medicina Narrativa.