27 Giugno 2024 ore 17:30

>> ecco il link per il collegamento <<

La Postura Narrativa

I MODI DI ESSERE DELLA CURA

La Medicina Narrativa deve molto a Paolo Trenta per un lavoro che illumina le modalità di essere nella cura. Ci muoviamo abitualmente attraverso campi, microcosmi diversi, indossando spesso inconsciamente l’habitus adatto a quel particolare campo. Queste posture ci permettono di abitare quei luoghi in una certa sicurezza. Sono modi d’esserci che ci connotano, ma cosa succede quando siamo nel campo della cura? Esistono modi d’essere in grado di promuovere una concezione allargata della cura come modalità di relazione e promozione della vita umana? Il libro La postura narrativa: i modi di essere della cura ci invita ad abbandonare gli abiti abituali e a lasciarci affascinare dalla sfida di una postura che, attraverso la narrazione, ci mostra la ricchezza antropologica, etica e sociale dell’aver cura e ci invita a costruire una postura adeguata a tal fine. Attraverso un’analisi dettagliata degli atteggiamenti etico-antropologici dell’aver cura e del significato della narrazione, Trenta, esaminando gli elementi costitutivi di una postura narrativa nella pratica clinica, la costruisce, di fronte al lettore, pezzo dopo pezzo. Infine, proprio perché modificare una postura richiede tempo, disponibilità e sistematicità, l’autore propone indirizzi formativi, indicando nel laboratorio esperienziale narrativo una delle migliori modalità formative. Il laboratorio, infatti, è un microcosmo con un’ecologia che facilita una formazione collaborativa, dove stile, clima dell’aula e competenze sono frutto di una co-costruzione tra discenti e docenti.

Programma

17:30 Apertura
Marco Testa, Presidente della Società Italiana di Medicina Narrativa
Interverranno:
Sandro Spinsanti, Massimiliano Marinelli e l’autore Paolo Trenta

Condividi l'articolo